Parrocchia di Sant'Ippolito - Roma
   

sub_header_34
 

Domenica 14 Ottobre
"Fare, dar da fare, lasciar fare" (san Paolo VI)
 

Non capita spesso di partecipare ad una celebrazione per la Benedizione del mandato del nuovo Parroco. Abbiamo pregato e ringraziato il  Signore per il nostro nuovo parroco don Manlio Asta che dal 1 settembre ha iniziato il suo servizio nella nostra parrocchia.

Una celebrazione ricca di segni presieduta dal nostro Vescovo di settore, S.E. Mons. Guerino Di Tora.

All'inizio della celebrazione, il Vescovo ha presentato il nuovo Parroco, successivamente è stato letto il decreto di nomina.
Poi dopo aver invocato lo Spirito Santo il Vescovo ha pronunciato una preghiera di Benedizione su don Manlio e dopo lo ha invitato ad aspergere con l'acqua benedetta il popolo che gli è stato affidato, affinché la grazia ricevuta nel Battesimo si realizzi nella vita.
Dopo di che don Manlio ha baciato e incensato l'altare e la croce, che sono segni di Cristo consegnato per noi ed ha insensato anche l'immagine di S. Ippolito nostro protettore.

Durante l'omelia il Vescovo ci ha ricordato che il parroco agisce per conto del Vescovo, ognuno ha le proprie idee un proprio stile, ma il compito della comunità è quello di rimanere uniti in nome di un unico Padre ed aiutare il proprio pastore.

Dopo l'omelia don Manlio ha rinnovato le promesse sacerdotali che ha fatto nel giorno della sua ordinazione e subito dopo ha proclamato a nome della comunità gli articoli della nostra Professione di Fede che custodisce l'unità della Chiesa in segno di comunione con il Santo Padre avendo cura che tutti i fedeli siano istruiti nella verità e nella fede.

 

Al termine della Celebrazione si sono svolti altri tre segni importanti:
il Vescovo ha consegnato al Parroco la chiave del
tabernacolo perchè faccia in modo che l'Eucarestia, da cui scaturiscono il servizio al Vangelo e le opere di carità, sia il centro della vita parrocchiale e subito dopo gli ha consegnato la sede presidenziale invitandolo a mettersi seduto. La sede è il luogo dove il Sacerdote presiede l'assemblea nella celebrazione delle liturgie impersonando Cristo.

Nell'ultimo segno il Vescovo invita il Parroco a rivolgere un saluto alla comunità parrocchiale riunita.
Don Manlio ci a raccontato che quando era arrivato nella parrocchia di S. Ponziano dove aveva prestato il suo precedente servizio non conosceva nessuno erano solo dei volti ma quando è andato via per venire nella nostra parrocchia quei volti sconosciuti erano ormai abbinanti a storie della loro vita, in alcuni casi belle in altri meno ma lui era stato li ad ascoltarli, a guidarli, a consigliarli; l'augurio che lui ha fatto per la nostra comunità è proprio questo di essere parte integrante della nostra parrocchia abbinando i tanti volti di cui non conosce ancora il nome a delle storie.

Poi ricordando la Canonizzazione di Paolo VI avvenuta proprio proprio questa mattina ha citato una sua frase:"Fare, dar da fare, lasciar fare" questo vuole essere il suo augurio e il suo slogan per la nostra parrocchia.

Infine una curiosità. Don Manlio è stato Parroco per 9 anni della comunità di S. Ponziano, ed ora è stato inviato a servizio della nostra comunità di S. Ippolito. Questi due santi sono stati uniti nel Martirio e vengono entrambi ricordati il 13 Agosto. Per questo motivo c'è stata regala una icona raffigurante i Santi Ponziano Papa e Ippolito Sacerdote dipinta (anche se il termine più giusto sarebbe scritta) dalla signora Daniela Massineo. L'icona è stata benedetta al termine della Celebrazione.


E dopo come nelle migliori tradizioni abbiamo festeggiato nel cortile della parrocchia


BENVENUTO TRA NOI DON MANLIO   

 



Parrocchia di S. Ippolito Martire - Via di S. Ippolito, 56 - 00162 Roma - Tel. 0644232891 - Fax 0644233294 - parrocchia@santippolito.org
 
Best view 1024 x 768   -   Copyright © 2000 Parrocchia Sant'Ippolito Martire